Dana Stancu

danastancu

Daniela Stancu, nata a Bucarest nel 1974, ha intrapreso lo studio del violino all’età di 6 anni, laureandosi nel 1999 con il massimo dei voti presso l’Università della Musica di Bucarest. Nel 1999-2000 ha seguito una master-class in violino e musica da camera nella stessa università. Nel 2002 ha conseguito il diploma del violino in Italia presso il conservatorio “N.Piccinni” di Bari. Ha seguito vari corsi di perfezionamento in violino e musica da camera con i maestri V. Pikaizen, W. Layufer. I. Hamza, E .Pellegrino, P. Morena.

Nel 1998 vince il 1° premio al Concorso Nazionale di Violino a Bucarest e successivamente il 4° premio al concorso di musica da camera di Varenna (1999), 1° premio al Concorso Europeo di Barletta (2001), 3° premio al Concorso Nazionale Città di Ortona(2001). E’ stata parte stabile nelle seguenti orchestre: 1994/1997 Orchestra da camera Philarmonia di Bucarest con la qualle ha tenuto concerti in Austria, Germania, Svizzera, Spagna e per la Televisione Rumena. 1997/1998 Spalla dei secondi violini nell’Orchestra Philarmonica Giurgiu. 1999/2000 Opera Nazionale Bucarest.

Ha collaborato con numerose e prestigiose orchestre quali: Orchestra Nazionale Radio, Philarmonica Rumena, Jeunnesses Musicales, Bucharest Young Simphonic Players, Orchestra Sinfonica del Friuli-Venezia-Giulia, Filarmonica Marchigiana, Orchestra Internazionale d’Italia, Orchestra Sinfonica Abruzzese, Orchestra Primo Riccitelli. Ha ricoperto ruolo di violino di spalla nel Orchestra Giovanile Abruzzese e nell’Orchestra Internazionale “F. Fenaroli” di Lanciano.

Suona regolarmente in formazioni da camera da duo,trio,quartetto e quintetto.Dal 2004 suona nel quintetto d’archi K.R.A.S.I. con quale si esibisce in vari festival in Italia. Ha suonato con artisti di fama internazionale, fra qualli: L. Bacalov, M. Campanella, M. De Bernart, G .Gaslini, G. Gelmetti, R. Muti, D. Renzetti, C. Remigio.

Dal 2002 si dedica all’esecuzione della musica antica, suonando la viella, la ribeca e il violino barocco nel gruppo musicale “Schola Hadriensis” di Atri (Te).