Nicola Marvulli

Foto colibrìGiovanissimo musicista pescarese, ha iniziato lo studio del violino sotto la guida di Rocco De Massis e lo ha proseguito con Giulio Rovighi; ha seguito corsi di perfezionamento e masterclasses con A. Perpich, S. Kuijken, S. Krylov, M. Spadano e S. Accardo (più giovane ammesso come studente effettivo).Si è diplomato presso il conservatorio di Pescara sotto la guida del M° Binchi con il massimo dei voti e la lode, per poi perfezionarsi con il M° Felice Cusano presso la Scuola di Musica di Fiesole.
E’ stato premiato in numerosi concorsi e rassegne, tra cui la Rassegna Nazionale di Archi di Vittorio Veneto (2003), il Concorso delle Belle Arti (2008) e il Premio Quintieri (2012).
Si è esibito più volte come solista, eseguendo il concertino di Rieding con l’Orchestra Sinfonica di Pescara (sotto la direzione del M° Veleno), i concerti di Mendelssohn e di Wieniawski con l’Orchestra Sinfonica del Conservatorio di Pescara e l’Orchestra Sinfonica della provincia di Bari e la Czardas di Monti con la Giovane Orchestra d’Abruzzo, della quale è regolare collaboratore, anche come prima parte. Vanta anche un’attività concertistica all’estero, come camerista (Romania, teatri di Timisoara ed Arad) e professore d’orchestra (Prinzregententheater di Monaco, membro dell’orchestra dell’Accademia estiva internazionale di Pommersfelden)

 frecciaINDIETRO